Le origini medievali del pensiero scientifico

copj170.asp

Alfred North Whitehead (1861-1947) è stato un logico, matematico e filosofo celeberrimo. Ha insegnato a Cambridge, Londra ed Harvard. E’ autore, con Bertrand Russell, dei Principia mathematica.

Nelle sue riflessioni di storia e filosofia della scienza ha messo in luce il ruolo di uomini di Chiesa medievali come san Benedetto da Norcia e papa Gregorio Magno nel sorgere della civiltà europea, e della sua concezione “concreta” di ragione. Continue reading “Le origini medievali del pensiero scientifico”

Dio, la magia e la scienza moderna

magia

La civiltà europea, prima di produrre la scienza, ha conosciuto una grande battaglia contro la magia. Perchè?

Il cristianesimo ha un dogma fondamentale, che lo differenzia dalle religioni animiste, pagane e politeiste antiche: crede in un Dio trascendente, che ha creato il mondo con un atto libero di volontà; che ha creato un mondo materiale, finito nel tempo e nello spazio, e, accanto ad esso, una sola creatura spirituale, dotata di anima, fatta a immagine e somiglianza di Dio: l’uomo.

Continue reading “Dio, la magia e la scienza moderna”

La Chiesa, la procreazione (la difesa del matrimonio contro gli eretici) e l’aborto

minilogofamiglia

Pur professando la verginità dei sacerdoti e delle monache, e difendendo la validità dei matrimoni in cui la donna era sterile (ma non per questo, come in molte culture, ripudiabile), la Chiesa dei primi secoli valorizzò il matrimonio e la procreazione contro i costumi pagani (sempre più portati a concepire i figli come un fardello) e contro le eresie che, condannando la carne e il corpo, biasimavano, nello stesso tempo, i rapporti sessuali e la generazione di figli. Continue reading “La Chiesa, la procreazione (la difesa del matrimonio contro gli eretici) e l’aborto”

La Chiesa contro l’infanticidio

infanticidio-sesso-controllo

Nel mondo antico convivono estrema durezza verso il parricidio, attestato piuttosto frequentemente ad esempio a Roma, e dovuto agli eccessivi poteri del pater familias sui figli (ius exponendi, ius vendendi, ius noxae dandi, cioè il diritto per un debitore insolvente di far imprigionare il figlio al posto suo) e tolleranza, come vedremo, verso l’infanticidio.

Continue reading “La Chiesa contro l’infanticidio”

La carità verso i bambini

ruota

La Chiesa, come si è visto in  I primi cristiani e la Chiesa contro l’infanticidio da una parte condannò la vendita e l’abbandono dei figli, e in numerosi concili (Vaison, Lerida, Toledo…) continuò a contrastare l’uso di uccidere i figli o di lasciare che venissero mangiati dai cani, dall’altra diede vita, all’inizio del basso medioevo, alle ruote degli esposti, in cui i bambini non desiderati venivano abbandonati dai loro genitori per essere allevati nei monasteri (come nel celebre film “Marcellino pane e vino”). Traccia di questa grande carità rimane Continue reading “La carità verso i bambini”

I diritti dell’uomo dalla nascita di un divino Bambino.

madonna-con-gesu-bambino-and-icons-L-2tDLaq

Non il cosmo per te, ma tu per il cosmo”: così scrive Platone, quattrocento anni prima di Cristo, nelle sue Leggi. Nella visione panteista, greca, orientale, o qualsiasi essa sia, l’uomo è una parte: una parte dell’universo, e una parte dell’Umanità. Nulla più. Una porzione impersonale di qualcosa d’altro.

Continue reading “I diritti dell’uomo dalla nascita di un divino Bambino.”

I missionari e l’infanticidio in Cina e India

 

 

Freinademetz-foto

Quando i primi missionari gesuiti raggiungono la Cina, rimangono piuttosto ammirati da questa grande civiltà. Quello che però colpisce negativamente il grande gesuita Matteo Ricci, allorché mette piede nel Celeste Impero, nel 1583, sono la prostituzione dilagante, la grande corruzione, la frenesia per il denaro, e soprattutto, la diffusione della pratica dell’infanticidio. Continue reading “I missionari e l’infanticidio in Cina e India”

Cosa pensava Adolf Hitler della Chiesa cattolica?

adolf-hitler-02

Cosa pensava Hitler della Chiesa cattolica? Andiamo alle fonti.
Partiamo dal celeberrimo Mein Kampf . Qui si possono rintracciare almeno due idee interessanti: la Chiesa cattolica è, per il futuro dittatore della Germania, “in conflitto con le scienze esatte e con l’indagine scientifica”, mentre il cristianesimo si è imposto grazie ad una “fanatica intolleranza”. “Oggi il singolo deve constatare con dolore, scrive Hitler, che nel mondo antico, assai più libero del moderno, comparve col cristianesimo il primo terrore spirituale” (Adolf Hitler, Mein Kampf, Ed. Sentinella d’Italia, Monfalcone, 1990, p. 111, 105, 106). Continue reading “Cosa pensava Adolf Hitler della Chiesa cattolica?”